Where is my name

📌 #whereismyname nasce dall’esigenza di dare un volto a chi non lo può mostrare, un nome a chi non verrà mai chiamato, una voce a chi non potrà mai dire la propria, ed un’identità a chi non può mostrarsi per chi è realmente. “E se fossimo nati noi in quel Paese?”. Forse siamo solo stati più fortunati nel nascere in un Paese più sicuro. #whereismynameha l’obiettivo di spezzare il silenzio, di mutarlo attraverso un movimento fluido, in contrapposizione ad un movimento segmentato che vuole descrivere ogni singola sfaccettatura dell’essere Donna. La coreografa Federica Riccobono descrive la condizione delle donne Afghane dando loro una voce, partendo proprio dal loro Nome.

di @chiccaricco 

con @martagippetto