La Piccola Bottega degli Orrori

2017 — Regia di Marzia Molinelli

Il cast artistico dell’Accademia ha messo in scena uno tra i musical più divertenti degli ultimi tempi: “La piccola bottega degli orrori” accompagnato dall’Orchestra stabile dell’Accademia, diretta da Giuseppe Musumeci, gli arrangiamenti di Salvatore Passantino e la direzione musicale di Maurizio Billeci. L’Orchestra suona le musiche del grande Alan Menken e I performer selezionati tra gli allievi diplomati e quelli ancora in corso seguono il libretto e le liriche di Howard Ashman. La regia è affidata alla direttrice didattica della stessa Accademia, Marzia Molinelli che sarà supportata dal prezioso aiuto di Claudia Puglisi. Oltre al cast di performer sorprendenti, il musical si arricchisce di due grandi nomi presenti nella scena del palermitano: Daria Biancardi, nei panni di Audrey II e la partecipazione straordinaria di Rinaldo Clementi nei panni di Mushnik.
Gli arrangiamenti vocali e l’orchestrazione originale sono di Robert Billig e Robert Merkin. Scene di Alessia D’Amico, assistenti alla regia Giulia Pino e Dalila Galati; il Make-up è affidato a New Sem e la grafica è stata curata da Ruggero Pane. La Piccola Bottega degli Orrori è stato anche un film (1986) con la regia di Frank Oz; tra i protagonisti Rick MoranisEllen GreeneVincent Gardenia e Steve Martin.

Seymour, un giovane e timido commesso di fiorista, acquista da un cinese una misteriosa quanto sconosciuta pianticella e la circonda di cure. Un giorno si accorge sgomento che quella è ghiotta di sangue, diventa voracissima e cresce a dismisura nella bottega del signor Mushnik, dove ha portato fortuna stante l’interesse dei clienti. Seymour l’ha chiamata Audrey II, in omaggio ad Audrey Prima, sua compagna di lavoro. Intanto la pianta è diventata enorme, arrogante e ricattatrice: o Seymour le procura carne fresca, o lei farà in modo che il clamore e la fama che ormai circondano il giovanotto finiscano di colpo.