Giulia Tarantino

Analisi e Storia del Teatro

Nasce a Palermo nel 1997.
Orienta i primi studi verso il dramma antico. In seguito, grazie a una borsa di studio, intraprende il triennio accademico presso l’Accademia Internazionale del Musical di Palermo (ora PAS: Performing Arts School), conseguendo il diploma nel 2019.
Prende parte nel 2016 a “Worms. The musical” prodotto da Palermo Classica e diretto da Gisella Calì; nel 2017 interpreta Ronnette nel musical “Piccola bottega degli orrori”, prodotto da AIDM. Il 2018 la vede autrice, regista e attrice nell’inedito “Lisabetta da Messina”, basato sulla nota novella del Decameron.
Nello stesso anno forma il trio vocale “Silver”, con cui vince nel 2018 il concorso nazionale e programma televisivo “Performer Italian Cup” registrato a Cinecittà con la conduzione di Garrison Rochelle, grazie al quale vince una scholarship, approfondendo dunque, l’anno dopo, presso gli Open Jar di Broadway e i Susan Batson Studios, le discipline del musical theatre ed esibendosi presso il Duplex di Manhattan.
Il 2019 è anche l’anno della collaborazione col Teatro Ditirammu diretto da Elisa Parrinello, con gli spettacoli “Nicù e la Bella Addormentata…forse” e “In mio onore”, quest’ultimo per il Teatro Biondo Stabile di Palermo. Nello stesso anno è Michelle e cover Deloris in “Sister Act” con la regia di Silvano Torrieri, e Morticia Addams in “Addams: vivi, morti…e indecisi” prodotto da Art Factory. Il 2020 è l’anno di “Freaks! Il musical” e della laurea in Lettere, Musica e Spettacolo presso l’Università degli Studi di Palermo (con la votazione di 110/110 e la Lode) con una tesi sull’”Arlecchino servitore di due padroni” di Giorgio Strehler. Lo stesso anno è Crisotemi in “Elettra. La purezza del dolore” di Maurizio Vitale (I Policandri). Nel 2021 viene scritturata come Adriana nella shakespeariana “Commedia degli Errori” diretta da Lia Chiappara per il Teatro Libero di Palermo. Lo stesso anno la vede seconda classificata nazionale come performer completo in classe A per la terza edizione di “Performer Italian Cup”. Dopo il debutto con “In Memoriam”, scritto e diretto da Alberto Cordaro, è Genevieve in “Plano” per la regia di Davide Nebbia, Olivia in “Mi casa es tu casa” per la regia di Andrea Palotto, Velma Kelly in “Chicago” per la regia di Saverio Marconi. Dal 2022 entra a far parte della compagnia “Savatteri Produzioni” di Marco Savatteri, con cui va in scena, tra gli altri, presso la Valle dei Templi di Agrigento, il Teatro Massimo Bellini di Catania, il Teatro Pirandello di Agrigento con le opere originali “Al Passo coi Templi / Il risveglio degli dei” (nei ruoli di Circe, Hestia, Athena, Hera), “Camicette Bianche – il musical” (nel ruolo della Trizza di Donna), “Caravaggio – La fuga” (nel ruolo di Annuccia Bianchini), “Il bosco incantato” (nel ruolo di Violetta), “IdeAli – Il pensiero in equilibrio”, “Buoni se potete!” (nel ruolo della Venditrice di scope), “Nella magia delle fiabe” (nel ruolo di Esmeralda), “Bianca Lancia experience” (nel ruolo dell’Alchimista); e in opere edite (“Medea”, nel ruolo di Medea). Contemporaneamente, prosegue l’impegno come vocalist per Daria Biancardi (per una collaborazione iniziata nel 2017) e come cantante per il trio Silver.